... Un Messaggio!! PDF Stampa E-mail
Sabato 12 Aprile 2014 22:10

La storia dell'uomo è caratterizzata da "eventi" che inevitabilmente segnano le profondità del cuore. Eventi tante volte anche contrastanti: belli e brutti, significativi e insignificanti, gioiosi e dolorosi, ricchi o poveri; ognuno di esso dice qualcosa e arricchisce il proprio cammino e determina ulteriori scelte.

Ciò che ferisce e lascia ferite sono sempre i nostri peccati e le nostre mancanze, tutti quegli atteggiamenti che ci impediscono di vivere la relazione con il Signore. Atteggiamenti che non lasciano spazio alla speranza, non lasciano spazio a guardare con occhi sempre nuovi il nostro quotidiano; rimaniamo sempre "impantanati" nelle nostre certezze.

Abbiamo invece bisogno di speranza, di fare esperienza di quella Misericordia che il buon Dio continuamente ci dona. È Lui che nella nostra vita realizza i cieli nuovi e la terra nuova... nella sua Misericordia si dimentica del passato, a Lui non importa il nostro peccato ma la nostra felicità. Solo così potremmo sempre gioire nel suo Amore.

 

 

Questa esperienza, la nostra comunità parrocchiale l'ha vissuta nell'Adorazione perpetua nei quaranta giorni di Quaresima. Ognuno di noi ha "varcato" la porta della nostra Congrega per incontrare Colui che ci dice: "Venite a me voi tutti che siete affaticati e oppressi e vi darò ristoro". Ognuno ha fatto esperienza di un incontro che trasforma la vostra vita. Nel silenzio di un incontro tutti abbiamo potuto lodare ed adorare chi ancora passa per le strade nel quotidiano più quotidiano di donne e di uomini, sfiora i loro sguardi, parla al cuore, suscita interrogativi e desideri profondi, spinge a fare della vita una ricerca insonne, mai conclusa. Questa ricerca mai conclusa è l'esperienza degli apostoli dopo la resurrezione: comprenderne la grandezza e la profondità per vivere in pienezza il Mistero. Il cammino, alla luce della resurrezione, è un cammino entusiasmante verso la libertà del cuore.

Quotidianamente abbiamo bisogno di riconoscere il Signore nella nostra vita, abbiamo bisogno di accogliere quella Parola... solo se crediamo che "Lui è" ci apriremo ad una speranza nuova... Lui abbatte tutte quelle barriere e ostacoli che non ci fanno vivere in pienezza la nostra vita. Gesù oggi ci chiede, ancora una volta, di riconoscere nella sua Resurrezione la via della salvezza... e di andare per testimoniare l'Amore che perdona e dà vita!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

RocketTheme Joomla Templates
Copyright © 2009 parrocchiesolopaca.it - Tutti i diritti riservati - sito realizzato da AlmericoTommasiello